GREEN GAME: Un vincitore al Mattei

Di Luca Marin 

Nella giornata del 23 novembre si è svolto in modalità online il concorso GREEN GAME, incentrato sulla raccolta, il riciclo e il recupero dei materiali di imballaggio; alla competizione hanno preso parte diversi istituti di tutta Italia, tra cui l’IT Enrico Mattei di Rho.  

Il concorso si è articolato in diversi appuntamenti, nei quali gli alunni dei vari istituti partecipanti, dopo aver assistito alla lezione dinamica presentata dal formatore in live sulla LIM,   dovevano rispondere in modo rapido e corretto, attraverso il proprio smartphone o pc, a domande a tempo. Gli studenti hanno dovuto prestare molta attenzione e fare un lavoro di squadra, perché il punteggio di ogni ragazzo/a contribuiva al risultato finale della propria classe. 

Era stato stabilito che lo studente che avesse ottenuto il punteggio più alto durante l’appuntamento si sarebbe aggiudicato un buono Amazon del valore di venti euro e nell’incontro del 23 novembre il vincitore è stato Samuele Deponti della 2BSE, proprio un alunno del nostro istituto!!  

Samuele è un ragazzo estroverso, abile con la tecnologia e molto rapido quando si tratta di rispondere a dei quiz. Lui non si sarebbe mai aspettato di vincere questo premio; anzi, dato l’elevato numero di partecipanti credeva non fosse proprio possibile arrivare primo. Quando ha scoperto di aver vinto era assolutamente incredulo.  

I suoi venti euro per il momento non li spenderà: ha deciso di conservarli fino a quando non troverà qualcosa che gli piace. 

Le prime classi di ogni istituto e i vincitori di ogni appuntamento parteciperanno alla fase nazionale, prevista per il 26 maggio 2023 a Roma. Le prime tre classificate nella Finale Nazionale si aggiudicheranno un buono per l’acquisto di materiale didattico e attrezzature per la propria scuola. Noi della 2BSE, accompagnati e guidati dalla Prof.ssa Triggiani, a questo importante appuntamento saremo presenti e cercheremo di farci onore!

In ogni caso, l’obiettivo del GREEN GAME è sensibilizzare ed avvicinare i ragazzi e le loro famiglie alle corrette modalità di raccolta differenziata ed alla sostenibilità ambientale: questo obiettivo è sicuramente stato raggiunto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *