STAGE IN IRLANDA 2023

Di Davide Maspes, Biscioi Zakhari e Davide Cirulli

Il mese scorso, precisamente dall’ 11 al 17 marzo, abbiamo partecipato ad uno stage linguistico in Irlanda organizzato dalla nostra scuola.

Siamo partiti dall’aeroporto di Linate per raggiungere Dublino, dove abbiamo visitato la città grazie alla nostra guida Fulvio, che ci ha svelato molti dei suoi segreti.

Abbiamo apprezzato molto questa esperienza, perché ci ha dato l’opportunità di conoscere posti nuovi e nello stesso tempo l’occasione per stringere nuove amicizie e scoprire cosa significa vivere in una nazione dove si parla solamente inglese.

Il video che abbiamo creato contiene alcune delle foto che abbiamo scattato con l’obiettivo di documentare la parte “meno scolastica” del viaggio e far emergere le emozioni provate da noi ragazzi in questa “avventura”.

Le nostre giornate avevano una precisa scansione; dopo aver dormito e fatto colazione presso una vera famiglia irlandese, prendevamo i mezzi di superficie come qualsiasi pendolare e, raggiunta la Dublin City University, frequentavamo le lezioni di inglese. Ognuno è stato inserito in una classe in base al suo livello linguistico, in modo tale che potesse imparare e progredire grazie ad insegnanti madre lingua che, durante le ore di speaking,  hanno migliorato notevolmente la nostra pronuncia.

Al termine della mattinata, prima che iniziassero le attività pomeridiane, avevamo due opzioni: pranzare alla mensa dell’università, oppure mangiare dei panini preparati dalla nostra hostfamily.

Un giorno abbiamo visitato il Trinity College, celebre università storica di Dublino; per chi voleva c’era la possibilità di visitare anche la Trinity Library, anch’essa molto famosa.

Il giorno successivo siamo stati alla National Gallery, dove la nostra guida ci ha rivelato particolari interessanti su alcuni quadri molto conosciuti.

Mentre visitavamo il centro di Dublino siamo passati da Temple Bar, rinomato quartiere della città in cui si possono trovare numerosi pub che sono un punto di ritrovo per residenti e turisti. Abbiamo  inoltre visitato il famoso parco dedicato ad Oscar Wilde, con la famosa statua che cambia espressione in base al lato da cui la si osserva.

Un’altra esperienza indimenticabile è stata la gita ad Howth, dove si trovano le magnifiche scogliere e dove abbiamo avuto l’opportunità di toccare l’acqua del mare ed  “assaporare” il caratteristico vento irlandese.

La serata che abbiamo gradito maggiormente è stata quella dove abbiamo assistito allo spettacolo di un chitarrista dublinese con l’esibizione di due ballerine.  Abbiamo imparato a cantare delle canzoni  folcloristiche e a ballare la tipica danza irlandese.

Vogliamo concludere dicendo a tutti i ragazzi dell’istituto che questa avventura è stata grandiosa, sia dal punto di vista didattico che da quello del divertimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *